1dinotte.jpeg

amici del Castello Ruggero

IT69C0815442040000000031877

Raccolta di articoli di ARTE:

Dott.ssa Anna Nica FITTIPALDI

CLICCA...per leggere lo STATUTO dell'Ass.ne

IBAN dell'Associazione
LOGO UFFICIALE 6 ottobre 2014.jpg

Articoli d'arte

di Anna Nica Fittipaldi

logo GFP_2022.jpg

Il Sacro e il Profano, in occasione delle Giornate FAI di primavera, è un itinerario di storia, arte, natura, paesaggio e misticismo. Inizia dal rione storico del Cafaro e prosegue per il Colle dell'Armo, attraversando vicoli e testimonianze storiche; giunge alla Rocca dell'Armo, dalla quale si può ammirare un panorama mozzafiato sulla Valle del Noce prima di visitare il Santuario Mariano dell'Assunta. Prosegue per il viale del Teatro a metà, palcoscenico de I GIOVEDI' del CASTELLO, per arrivare all'orto sotto il Castello Ruggero, luogo di partenza per l’ascesa al maniero, dove, eccezionalmente, sarà possibile visitarne l'interno. Sia il Santuario che il Castello non sono normalmente visitabili. 

I gentili visitatori saranno accompagnati dagli studenti delle IV classi del Liceo Classico ‘’N.Carlomagno’’ di Lauria e dai volontari della ‘’A.C.P.S. amici del Castello Ruggero’’.

locandina GFP_2022.jpg

LAURIA, cittadina della Valle del Noce, baricentrica rispetto al Mar Tirreno e al Massiccio del Sirino (2005 m. slm) è caratterizzata dalla Rocca dell'Armo che domina la valle. Dopo aver attraversato i vicoli dell'antico rione del Càfaro, tutto il viale del vecchio cimitero napoleonico, il Teatro a metà, si arriva nel piazzale antistante il Santuario dell'Assunta, terrazza naturalistica e paesaggistica sublime, unico posto da dove si possono ammirare dall'alto i due rioni. Rocca mistica, sospesa tra cielo e terra, sentinella preziosa della cittadina.

IL SACRO: Il Santuario dell'Assunta (o dell'Armo) potrebbe essere stata edificata già nel VI-VII sui resti di una laura basiliana (armos=fessura, grotta).

Ricostruita più volte, (dalle risultanze degli scavi archeologici del 2002) rappresenta il SANTUARIO MARIANO della Valle del Noce. 

IL PROFANO: Il Castello Ruggero, posto nelle vicinanze dell'antica Via Popilia, fu edificato dai Bizantini o dai Longobardi (nel Chronicon Salernitanum - il 973 d.C. - si citava una roccaforte dal nome Laurum), conquistato dai Saraceni nel 1030 e nel 1059 definitivamente ai Normanni.

PERCORSO.jpg
sponsor ufficiali.jpg
foto 16.JPG

Il Castello Ruggero (ruderi) ha pianta pentagonale, con la torre di NE parzialmente crollata e la Torre Ovest (normanna) con le sole fondazioni. Il muro a Nord è il meglio conservato con marcapiano e due finestre ad ogiva (solo una visibile). I piani interrati sono completamente inagibili

IMG_20200626_203428.jpg

Il Santuario dell'assunta ha pianta longitudinale a tre navate, divise da pilastri ed archi a tutto sesto, con volte a botte centrale (originariamente in camorcanna), e lateralmente con classiche volte a vela. Sull'altare maggiore vi è una nicchia votiva con statua lignea del XIV sec.

La nostra associazione è al 6° anno di organizzazione delle Giornate FAI di primavera, giunte al 30° appuntamento. La collaborazione con il FAI è solida e porta visibilità agli "amici del Castello Ruggero" che condivide con la Fondazione la promozione della cultura del rispetto, della natura, dell'arte e della storia.

LE GIORNATE FAI: 26 e 27 Marzo 2022

La giornata inizia alle ore 8,30 con la preparazione della location dell'accoglienza visitatori nella famosa piazzetta dell'Olmo - ai piedi del Càfaro. I ragazzi delle IV classi del Liceo Clasico "N.Carlomagno", precisissimi, sono stati  i più celeri a presentarsi...

WhatsApp Image 2022-03-26 at 20.14.38.jpeg

Il meteo è favorevole, la temperatura gradevole...siamo tutti carichi. La postazione n° 1 (Accoglienza) conta 3 Volontari e 4 Apprendisti Ciceroni. Alla postazione n. 2 (Chiesa di S.Lucia) una volontaria e 2 apprendisti. 3.a Postazione (piazzetta del fontanino - Via Domenico Lentini, 54) 2.a Accoglienza visitatori stazionano 4 apprendisti.

Le altre due postazioni sono IL SACRO: il Santuario dell'Assunta e il piazzale e IL PROFANO: l'orto sotto il Castello Ruggero con 6 ragazzi per postazione.

Il primo visitatore è stato il primo cittadino di LAURIA, On. Gianni PITTELLA con il portavoce Mimino RICCIARDI. Il Sindaco si è intrattenuto con i volontari e gli apprendisti ciceroni (i ragazzi del Liceo N.Carlomagno di Lauria) ed ha ascoltato le varie presentazioni sulla storia di Lauria, sul Santuario dell'Assunta e le sue origini e sul Castello Ruggero, complimentandosi molto con i ragazzi e con la nostra associazione. Inoltre ha invitato i ragazzi e le loro insegnati ad un incontro in Comune per scrivere "a quattro mani" un paragrafo di un libro che lo stesso Sindaco sta preparando sulla sua esperienza civica.

il sindaco Gianni PITTELLA con gli apprendisti ciceroni del Liceo Classico "N.Miraglia" di LAURIA

I ragazzi della III A e della III B ci hanno fatto visita insieme ai loro prof. subito dopo, in un clima di attenzione che mi ha colpito molto...un clima di rispetto e ascolto che mi ha favorevolmente impressionato. Poi sono saliti disciplinatamente al Castello Ruggero ed hanno ascoltato le notizie, soprattutto sulle tecniche costruttive, sulle opere di consolidamento e restauro che io ho, con grande emozione, trasmesso loro.

La giornata di Sabato è proseguita con una organizzazione perfetta fra salita dei gruppi e dislocazione sui siti da visitare, senza perdita di tempo, ma con una esaustiva presentazione dei beni architettonici e paesaggistici

Ci fa visita anche l'Assessore all'Ambiente Ester CAIMO che, sotto mia personale sollecitazione, ha "convinto anche i suoi genitori a salire sul Castello Ruggero...

Anche il Delegato responsabile del Gruppo FAI Lagonegrese-Pollino, Dott. Salvatore FALABELLA, ci ha fatto visita. L'ho accompagnato sul belvedere del Castello Ruggero, da dove si gode di una splendida vista a 180° sulla Valle del Noce. All'imbrunire, stanchi ma felici, ammiriamo, dalle fondamenta della Torre normanna edificata da Riccardo, il feudatario papà del Grande Ammiraglio Ruggero di Lauria, la splendida veduta ad OVEST con - in primo piano - il Santuario dell'Assunta, con il campanile romanico e la cuspide a padiglione con maioliche di Vietri.

Seconda Giornata, Domenica 27 Marzo, ore 9,30 riapriamo le postazioni con tempo leggermente velato e un pallido sole. I ragazzi apprendisti ciceroni, con un'ora in meno di sonno colpa dell'ora legale, sono arrivati precisi e, dopo, uno scambio di impressioni sulla giornata trascorsa, hanno raggiunto le loro postazioni ed alle 10,30 sono iniziate le visite, in parte con prenotazioni, ma tante, tantissime senza, ma con la voglia di visitare i luoghi proposti: IL SACRO ed il PROFANO!!!

Ci fanno visita anche la Presidente del Consiglio Comunale Lucia CARLOMAGNO e la nostra "sponsor storica" Anna Maria MICELI che con la sua "La piccola Biscotteria" ha "deliziato volontari, apprendisti ciceroni e visitatori con prodotti da forno (MOLTO GRADITI!!!!!). Entrambe fanno parte dell'Associazione Culturale di Promozione Sociale amici del Castello Ruggero.

WhatsApp Image 2022-03-28 at 20.56.10.jpeg

Anche se il meteo non è nostro alleato in questa Domenica, infatti un vento fastidioso e freddo ha investito il pomeriggio FAI e, soprattutto sul Castello Ruggero, si fa sentire, il susseguirsi di gruppi di visitatori è continuato fino a sera. Tutti noi, volontari, apprendisti ciceroni e docenti abbiamo organizzato i gruppi magistralmente, abbattendo i tempi morti e, giocando fra i due - IL SACRO e il PROFANO - non ci sono state attese, sempre fastidiose.

IMG-20220327-WA0003.jpg

Alle 19,45 noi volontari - finito di scaricare tavoli, scatoli, striscioni, sedie, caschetti, e riposti nei locali del teatro a metà, abbiamo preso la strada di casa, stanchi, sfiniti ma, felicissimi, consapevoli di aver fatto un ottimo lavoro. Abbiamo terminato la 6.a Giornata FAI di Primavera sotto egida della ns. Associazione, la prima in collaborazione con l'I.I.S. "N.Miraglia" e specificatamente con il Liceo Classico "N. CARLOMAGNO" e, certamente, ha funzionato.

Il primo ringraziamento è proprio rivolto a loro, i "nostri ragazzi" sono stati perfetti (pensate alla loro età hanno partecipato venerdì e sabato notte a due feste di 18 anni, eppure si sono presentati tutti in orario e pronti a lavorare sodo). Noi "amici del Castello Ruggero" abbiamo fornito loro il materiale archivistico in nostro possesso e LORO hanno scisso le parti dedicate ad ognuno di loro, condividendo la storia della nostra cittadina, le notizie storiche, architettoniche e amministrative dei due beni visitabili e le hanno spiegate ai visitatori con una proprietà di linguaggio e con un "trasporto" ammirabile, eccezionale. Non ho timore a dirlo: HANNO RAPPRESENTATO IL SUCCESSO DI UNA FORMULA da ampliare e ripetere sicuramente...GRAZIE a tutti i "nostri" ragazzi ed alle loro insegnanti Carla Petrillo e Francesca Zenobi e, in ultimo ma non ultimo il Dirigente Natalino Straface, che ha sempre "aperto la strada" alle nostre iniziative. GRAZIE.

Ringrazio personalmente tutti gli "amici del Castello Ruggero" che hanno permesso lo svolgersi dell'evento (in due giornate, lo sottolineo...) Francesco Stoduto, Gianfedele Cosentino, Maria Luigia Scaldaferri, Carmela IELPO, Amalia Caricchio, Isabella Papaleo, Chiara Grisolia, Anna Maria OLIVIERI, AnnaMaria Miceli e Lucia Carlomagno.

Ringrazio Vincenzo Tortorella, operatore della Ditta che si occupa di rifiuti per il Comune di LAURIA che mi ha aiutato allo sfalcio in tutta la Rocca dell'Armo...ringrazio i ragazzi del Servizio civile che mi hanno aiutato a pulire gli spazi sfalciati...ringrazio l'ass.re Ester CAIMO e l'Ing. Emilia CARLOMAGNO del Comune di LAURIA che hanno permesso tutto ciò...ringrazio il Sindaco Gianni PITTELLA perchè la sua "salita" alla Rocca dell'Armo ha galvanizzato i ragazzi e, tangibilmente, ha rinnovato l'interesse che l'Amministrazione Comunale profonde per l'area storica, culturale, ambientale e paesaggistica... ringrazio il Parroco Don Michelangelo CROCCO che mi ha "affidato" le chiavi del Santuario dell'Assunta ed ha permesso, anche per la sua forzata assenza, di poter far visitare un luogo mistico e magico, molto apprezzato dai visitatori che hanno, in silenzio, ascoltato le spiegazioni dei ragazzi e la conoscenza della storia del manufatto sacro. Infine ringrazio TUTTI i visitatori (molti bambini...) che hanno, con la loro massiccia partecipazione, contribuito al successo della manifestazione ed al FAI nazionale che ha pubblicizzato gli eventi sui media. Spero di non aver dimenticato nessuno, scusandomi se l'ho fatto e con grande soddisfazione grido "ALLA PROSSIMA..."

Francesco Fittipaldi - presidente pro-tempore dell' A.C.P.S. amici del Castello Ruggero

Conoscere, conservare, fruire

Statuto dell'Associazione

IMG_20210710_080854.jpg
5 agosto.jpg

RINVIATO

_DSC1354_edited.png
_DSC1348_edited.png
 
_DSC1351_edited.png

1° premio € 200

2° premio € 100

3° premio € 50

I Giovedì del Castello 2021

Gli "amici del Castello Ruggero" ripresentano la serie di eventi culturali e sociali, anche nel 2021 con il format oramai consolidato:

LE ANTEPRIME

5 agosto 2021 

1

ore 19,30

INCONTRIAMOCI e...parliamo d'ARCHEOLOGIA:

Archeologo Valentino VITALE e geom. Francesco FITTIPALDI : presentazione progetto "Triangle of fortification"

Docente Archeologia Romana UNIBAS Francesco MARTORELLA: Archeologia e contesti nella valorizzaione delle risorse umane e territoriali

Prof. di Restauro architettonico Università della Campania Vanvitelli Marina D'APRILE: Conoscenza e conservazione delle architetture fortificate meridionali: archeologia degli elevati e cronotipologie per lo studio degli apparecchi murari

INTERAZIONE CON IL PUBBLICO

12 agosto 2021

2

ore 19,30

Presentazione del libro "Le mamme di Annuccia" di Ginetta Scaldaferri

Intervista all'autrice a cura di Simona ATZORI

Maria Pia PAPALEO e gli amici del Teatro - INTERVENTI

Intermezzi musicali di ROMUALDO

RINVIATO

19 agosto 2021

3

ore 19,30

2° Concorso "UN PROGETTO PER IL CASTELLO RUGGERO"

 PRESENTAZIONE DEI LAVORI PERVENUTI alla giuria del Concorso ed agli intervenuti

 allieterà la serata con balli popolari, il gruppo folk  di Lagonegro ARIE DEL SIRINO FOLK

4

26 agosto 2021

ore 19,00

UNA LAUREA DA 110 e lode...

arch. Martina MENNONE presenta la sua tesi di Laurea 2021

Interverranno: Prof. Ing. Nicola MASINI , Prof. Ing. Antonio BIXIO e Prof.  Arch. Sergio CARDONE

FEDERICO FERRARI e la sua chitarra

PREMIAZIONI 2° Concorso "UN PROGETTO PER IL CASTELLO RUGGERO"

 

  • Facebook

Questo è lo spazio che gli "Amici del Castello Ruggero" dedicano alle campagne di sensibilizzazione sul sociale, e su quanto sia importante la consapevolezza, per noi esseri umani, di poter risolvere tutto, se lo facciamo INSIEME...