• #il_castellano

LA TEMPESTA PERFETTA!!!

Non sono ar

rabbiato, non sono neanche deluso, ci abbiamo provato, fino alla fine...il "tema" della serata erano i giovani...solo per loro ho "sperato" fino all'ultimo...fino a quel fulmine sul Sirino "ammirato" con una coppia di Gallarate (lei di Lauria) giovani che volevano fortemente "salire sul Castello Ruggero. I ragazzi della band salivano incessantemente sul piazzale dell'Assunta, per "controllare visivamente" la "trupía" che veniva da Mare. Siamo stati insieme io, loro, i giovani del Forum che erano venuti ad aiutarci. Ci hanno raggiunto, quando non c'era nulla più da sperare, anche Pippo e Giusy, e allora ho aperto le pietanze che "quelle del Giovedì" avevano sapientemente preparato, e abbiamo festeggiato...cosa?!?! ma è certissimo: La consapevolezza che la serata non è andata persa...si è consumato un passaggio "fortemente voluto". LORO, I GIOVANI HANNO PRESO CONSAPEVOLEZZA CHE IL CASTELLO RUGGERO C'E' ANCHE PER LORO E CHE BISOGNA CHE ANCHE LORO NE DEBBONO AVERE CURA. Doccia e a letto, contento e felice. GRAZIE A TUTTI VOI, PER SUPPORTARMI, SOPPORTARMI, SEGUIRE E FAR PARTE DI UN GRUPPO, FORTE, COESO E, DA IERI, ANCHE CON UN FUTURO!!!!!

Questo è, di getto, il racconto della serata venuta dal mio cuore, dall'adrenalina del momento, ma una riflessione più profonda sulla precarietà a cui sono costrette le associazioni culturali, letterarie, teatrali, sportive, ecc...ecc... per offrire al pubblico, soprattutto estivo, delle performance degne. Precarietà per la mancanza di infrastrutture sul TURISMO, sull'accoglienza, sulla VISIONE di un turismo e di un offerta turistica al passo con i tempi. Manca a Lauria una REGIA, un PROGETTO, un'IDEA, ma soprattutto infrastrutture adeguate. Una su tutte: IL PIANO "B"...un posto al coperto dove poter "spostare" un evento in modo da non "buttare" all'aria lavoro (tanto), soldi (pochi) ed avere la possibilità di accogliere turisti e locali, anche con meteo avverso.

La serata, dedicata ai giovani, costruita per loro e con loro aveva un obiettivo: unire - sotto il #castelloruggero - la BAND "Pappardelle ai funky" (tutta nostrana) che fanno del funky tradizionale il loro cavallo di battaglia, con un grande, che ha fatto del funky, parlato e cantato, parte del suo immenso successo: ROCCO PAPALEO.

Rocco, da quel grandissimo artista che è, li ha coccolati, ha provato con loro...dopo la pioggia di ieri sera, li ha invitati a casa sua per provare....pensate!!! ed io sono fiero di essere suo amico, di aver condiviso con lui - nella villa comunale di Lauria - una giovinezza meravigliosa, cantando e suonando FOCA con lui e sperare in FUTURO MIGLIORE.

Bene, ora noi siamo in quel futuro e non possiamo fallire con i giovani di oggi, dobbiamo mettercela tutta per OFFRIRE ai giovani di oggi: UNA SPERANZA ED UN FUTURO degno della loro VITALITA'. Vi aspetto in tanti ai GIOVEDI' del CASTELLO: 18 e 25 Agosto e 1° settembre con la riproposizione del PAPPARDELLE ai FUNKY e, speriamo, anche Rocco Papaleo!!!!



























70 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti